Giuliano Adorno

Giuliano Adorno si è diplomato in pianoforte sotto la guida del maestro Antonio Di Cristofano e si è perfezionato a Parigi all’Ecole Normale “Cortot” e successivamente a Madrid con il maestro Leonel Morales.

Ha ottenuto premi e riconoscimenti in oltre 30 concorsi pianistici nazionali e internazionali: “Accademia delle Muse” di Camaiore, “Città di Pietra Ligure”, “Pinerolo città della cavalleria”, “F.i.d.a.p.a.”, Pisa, “Città di Albenga”, “Giulio Rospigliosi”, Lamporecchio, “Terme di Saturnia”, “Uliveto Terme”, Pisa, “Franz Schubert”, Tagliolo Monferrato, “Città di Cesenatico”, “Città di San Giuliano Terme”, Mallorca international music competition, Mendelssohn Piano Competition, Lecce, “Anton Garcia Abril” a Teruel, Spagna.

Ha tenuto concerti per istituzioni italiane e straniere e ha suonato alla Salle Munch e alla Salle Cortot di Parigi, alla Fundacion Manuel da Mota Oporto, Concert Noble e Maison du commune de Anderlecht, Bruxelles, Sala de Plenos, auditorium “Manuel de Falla”, Castello dell’ Alhambra, Granada, Asociaciòn Ars et Musica, Valencia, Parador de Xàbia, Alicante, Volkshochschule Reutlingen, Stoccarda, Sinkt Andraa Kirke, Salisburgo, Società Dante Alighieri, Berna, Festival pianistico di Grosseto, Terme di Saturnia, Teatro di Cesenatico, Teatro di Marina di Pietrasanta, Mendelssohn Festival (Lecce), Chiesa dei Ss. Apostoli, Sala Baldini, Domus Talenti, Roma, Sala Monteverdi Cremona, Festival Echos Alessandria, Auditorium del conservatorio di Cagliari, Museo europeo di arte moderna di Barcellona. Tra le sue ultime apparizioni la tournée in Giappone (Tokyo, Nagoya, Chiba) con un programma in occasione dei 150 anni delle relazioni diplomatiche Italia-Giappone e il concerto al Parco Lazienki di Varsavia per la Chopin Society.

Il suo repertorio include numerosissimi autori, opere per pianoforte, musica da camera e concerti per piano e orchestra. Ha eseguito con l’Orchestra sinfonica di Sanremo il Concerto di Mozart K246, la Rapsodia in blu di Gershwin come solista con la Tbsk Orchestra Tokyo e con la Banda musicale della Polizia di Stato diretta dal Maestro Maurizio Billi e ha eseguito come solista con l’Orchestra “Città di Grosseto” il concerto Opera 18 di Rachmaninov e i concerti Opera 15 e Opera 58 di Beethoven, oltre al Concerto numero 1 di Franz Liszt. Dal 2012 è direttore artistico di Orbetello Piano Festival e dal 2017 è fondatore e direttore artistico di Orbetello International Piano Competition.

Vuoi ricevere informazioni?

ISCRIVITI ADESSO ALLA NOSTRA NEWSLETTER
©2020 - Concepito da PuntoCom e realizzato da Digireturn